SETTIMANA DELLA CONCILIAZIONE 2013


banner

Cerca nel sito

Top Video - Capitan Ventosa

Get the Flash Player To see this player.

Consumatori Network

bottone_sportellinrete
bottone_cittadinidigitali
bottone_alcoliceberg

argaiv1064

wind Il 14 giugno scorso i clienti Wind Infostrata si sono ritrovati senza rete mobile e fissa per svariate ore a partire dalle prime ore del mattino. Secondo quanto dichiarato da Wind il disservizio creatosi sia sulla rete fissa che mobile, è stato un evento anomalo di carattere eccezionale venutosi a creare per motivi tecnici e che ha riguardato l'utenza a livello nazionale sino alle ore 16 del pomeriggio. A seguito di questa situazione le Associazioni di Tutela dei Consumatori hanno richiesto un incontro con l'Azienda e il Garante per le Telecomunicazioni per concordare un piano indennizzi per i disagi subiti dai clienti che si è tenuta il 25 giugno scorso. Ad un primo secco NO è poi trapelata la disponibilità da parte dell'azienda a prendere in considerazione le richieste delle Associazioni riservandosi un tempo congruo per studiare la situazione. In attesa che il tavolo, che vede protagonisti l'Azienda di Telefonica da una parte e le Associazioni di Tutela dei Consuamtori dall'altra, raggiungano un accordo ASSOUTENTI si è attivata per raccogliere le segnalazioni degli utenti per i disagi subiti in previsione di un'azione risarciva a favore dei clienti Wind - Infostrada.


TUTTI I CLIENTI WIND - INFOSTRADA VITTIME DEL BLACK OUT WIND POSSONO INVIARE UNA MAIL A 
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

INDICANDO

- numero telefonico che ha subito il black out, 
- nome e cognome dell'intestatario del numero di telefono, 
disservizio subito

 L'associazione contatterà poi via mail gli interessati per le eventuali modalità di richiesta e ottenimento dell'eventuale rimborso. 

 

martorelli Nuove regole di vendita e di recesso per i contratti aventi per oggetto acquisto di beni o servizi di fornitura: le importanti novità legislative recentemente introdotte sono tese a tutelare maggiormente i consumatori. Alberto Martorelli, Segretario regionale di Lega Consumatori ricorda infatti che «in linea con le direttive europee, proprio dal 14 giugno, sui contratti di vendita a distanza (via telefono, internet o attraverso le televendite), è stato ampliato il termine per esercitare il diritto di recedere». «Era necessario – ha continuato Martorelli – considerare un tempo maggiore per il ripensamento che di fatto è stato ampliato dai 10 giorni lavorativi a 14 giorni, in tema di contratti di vendita a distanza, per offrire una tutela più efficace ai consumatori». Le nuove regole troveranno applicazione in settori quali fornitura di gas, energia elettrica, proposte di acquisto e di cambio gestore ad esempio, tematiche consumeristiche trattate quotidianamente anche da Martorelli presso la sede al civico 1 di Vico Falamonica, a Genova, che ha visto un incremento di richieste di tutela da parte dei consumatori genovesi proprio su questo versante.

lega consumatori

 Non meno significativa è la validità del contratto che sarà considerata tale solo che sarà apposta, sullo stesso, la firma dell'utente, non essendo sufficiente più la semplice adesione telefonica. 

 

Alessia De Pascalis, addetto stampa CLCU (coordinamento ligure consumatori utenti)

 

 

 

Ecco nel dettaglio le principali novità introdotte:

 

Leggi tutto...

CONVEGNO

ETICHETTA TRASPARENTE PIANESIANA


Un modello di etichettatura per la tutela dell’ambiente e dei consumatori

 

VENERDI’ 27 GIUGNO 2014

ore 09,30 – 12,00


Camera di Commercio di Genova

Via Garibaldi 4 – Sala del Bergamasco

 

PROGRAMMA

 

Saluti Istituzionali

  • Paolo Cesare ODONE - Presidente Camera di Commercio di Genova

  • Marco DORIA – Sindaco Comune di Genova

  • Renata BRIANO- Regione Liguria - Assessore all'Ambiente e sviluppo sostenibile, attività di protezione civile, caccia e pesca acque interne, altra economia e stili di vita consapevoli– edEuroparlamentare

  • Giovanni Enrico VESCO – Regione Liguria -Assessore alle Politiche attive del lavoro e dell'occupazione, politiche dell'immigrazione e dell'emigrazione, trasporti

 

Interventi sul tema:

  • Andrea PEPI – Presidente Circolo “Un Punto Macrobiotico”di Porto Recanati Presentazione Etichetta Trasparente Pianesiana

  • Furio TRUZZI – Presidente Nazionale Assoutenti

L’Etichetta Trasparente Pianesiana: un modello di etichettatura per la tutela dell’ambiente e dei consumatori

  • Franco MACCHIAVELLO – Responsabile Ufficio d’Area di Genova - Dipartimento dell’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e della  Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari

La normativa sull’etichettatura degli alimenti e l’Etichetta Trasparente Pianesiana

  • Renzo MOROLLA – Comandante Regionale Corpo Forestale dello Stato

Tutela dell’ambiente e dei consumatori: le attività promosse dal Corpo Forestale dello Stato

  • Germano GADINA – Presidente Regionale Coldiretti Liguria

L’importanza di un’etichetta trasparente: valorizzazione del made in Italy e della qualità

  • Lucia MANCINI – Ricercatore Scientifico presso la Commisione Europea  - Joint Research Centre

L’impatto ambientale dei tre sistemi agroalimentari (Convenzionale, Biologico, Pianesiano)


Modera :Teresa TACCHELLA

20 Giugno 2014
Piazza Settembrini, Genova

dalle ore 10 alle ore 19
la cittadinanza è invitata a festeggiare con noi

10 ANNI A FIANCO DEI CONSUMATORI

                               … e si riparte da qui!

disegno salute uguale x tutti

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

ore 10:00 – 12:00 Stand in Piazza Settembrini

Leggi tutto...

Un interessante meeting di aggiornamento si è svolto lo scorso Giovedì 29 maggio, al Porto Antico di Genova, promosso da About Pharma e patrocinato da Assogenerici.  Cosa contiene un medicinale? Quali sono le sue caratteristiche prevalenti? E gli “equivalenti” cosa sono e, soprattutto, possiamo assumerli con fiducia sapendo che hanno la stessa efficacia del farmaco “di marca” ?

 Nel nostro Paese,  la penetrazione del “generico” è mediamente del  24,2% (maggiore uso al nord rispetto al sud Italia). La Liguria raggiunge il 25,9% di penetrazione, situandosi al settimo posto nella classifica nazionale sulla penetrazione nel mercato del farmaco equivalente, poco più su della media nazionale. Teniamo presente che negli U.S.A. l’indice di  penetrazione dell’ equivalente raggiunge l’80%!  Praticamente quasi l’intero mercato del farmaco negli Stati Uniti è saturato dai farmaci equivalenti!

E allora? Come mai questa diffidenza tra i consumatori di diversi paesi? E i medici, li consigliano ? Insomma, possiamo fidarci dei farmaci equivalenti ed assumerli con fiducia aiutando il S.S.N. - e anche noi stessi!- a risparmiare una grande quantità di soldi?

IL CONVEGNO 

Vediamo di fare un po’ di chiarezza, con l’aiuto appunto degli aggiornamenti emersi nel corso del Meeting di Giovedì 29 maggio al Porto Antico di Genova , promosso da About Pharma, patrocinato da Assogenerici e sponsorizzato dall'Azienda Farmaceutica Mylan.

L’incontro ha riunito alcuni tra i maggiori esperti del settore farmaceutico per analizzare l’attuale scenario sanitario, nazionale e regionale, con un particolare focus sugli ultimi dati relativi alla spesa per i farmaci, che in Italia nei primi nove mesi del 2013 è stata pari a 19,5 miliardi di euro (dati Osmed-AIFA), il 74% dei quali è stata rimborsata dal SSN e che potrebbe essere sensibilmente ridotta attraverso l’uso degli equivalenti.

Sono intervenuti all’evento Laura Filippucci, Area Inchieste, Centro di competenza alimentazione & salute Italia di Altroconsumo, Michele Uda, Direttore generale Assogenerici,  Giovanni Della Luna, Dirigente settore Affari Giuridici, Programmazione, Organizzazione e Politiche del farmaco della Regione Liguria ; Susanna Rivetti, Farmacista, Agenzia Regionale Sanitaria Liguria; Fiorenzo Corti, Responsabile comunicazione nazionale Federazione Italiana Medici di Medicina Generale; Luca degli Esposti, farmaco economista, Presidente Clicon; Enrico Magni, farmacologo, Direttore di GK Pharma Consultant SA; Graziano Onder, geriatra, Direzione Scientifica Italia Longeva - Rete Nazionale di Ricerca sull’Invecchiamento e la Longevità Attiva. In sala erano poi presenti personaggi di spicco della sanità ligure e genovese, fra i quali il responsabile di Federfarma, il presidente dell’Ordine dei Medici e il Preside della Facoltà di Farmacia.

Leggi tutto...

Newsletter

Attraverso questo modulo è possibile iscriversi
alla newsletter quindicinale dei consumatori

L'iniziativa è parte integrante del progetto INFORMA CONSUMATORI LIGURIA e rientra nel programma generale di intervento 2009/2010
della Regione Liguria realizzato con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

Registro Stampa n°17/05 del 21/10/2005 Autorizzazione del Tribunale di Genova

Realizzazione AntMedia