Articoli

,

Genova, multe T-Red: assicurata la restituzione dei punti patente. Le Associazioni dei Consumatori soddisfatte per le decisioni assunte ma serve un altro atto di buona volontà

Buone notizie dalla Giunta Comunale di Genova: da oggi sarà più facile avere indietro i punti patente per errata canalizzazione.

In seguito alla sospensione della rilevazione da remoto delle infrazioni relative all’errato utilizzo delle corsie di canalizzazione e al successivo annullamento d’ufficio delle sanzioni correlate a causa di una segnaletica orizzontale poco visibile e, a tratti, mancante, il Comune di Genova ha disposto anche la restituzione dei punti patente decurtati per la medesima infrazione.

I punti, dunque, verranno restituiti ai soli conducenti sanzionati per l’uso non corretto delle corsie di canalizzazione, senza che gli interessati debbano attivarsi in alcun modo. Sarà cura degli Uffici Competenti della Polizia Locale di Genova procedere alla diretta restituzione.

Precisiamo e ricordiamo, inoltre, che la restituzione dei punti decurtati avverrà per tutti i cittadini indicati come conducenti sia che abbiano, sia che non abbiano presentato ricorso in tempo utile (per maggiori dettagli invitiamo a leggere il comunicato stampa sotto riportato).

Le Associazioni dei Consumatori si ritengono molto soddisfatte delle decisioni prese dalla Giunta Comunale di Genova grazie anche alla mobilitazione portata avanti dai cittadini organizzati nel ‘Comitato Telemultati’.

Resta, tuttavia, ancora una discriminante da eliminare: la mancata restituzione dei soldi a chi ha già provveduto al pagamento delle sanzioni. Su questo ci sentiamo impegnati e chiediamo analogo impegno al Comune di Genova.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

,

COVID, REGIONE LIGURIA: ATTIVATO NUMERO VERDE 800 938 883 PER RACCOGLIERE SEGNALAZIONI DAI CITTADINI

Da oggi sono attivi 53 volontari messi a disposizione dalle associazioni liguri dei consumatori  che, organizzati dall’Istituto Ligure per il Consumo, risponderanno alle domande e alle segnalazioni di eventuali disguidi al numero verde 800 938 883.  

“Abbiamo riunito un gruppo di volontari – spiega Furio Truzzi, presidente di Assoutenti e dell’Istituto Ligure del Consumo – per organizzare un servizio di ascolto al quale i cittadini si potranno rivolgere per segnalare problematiche, disguidi e incomprensioni riguardanti il piano vaccinale. In questo modo, collaborando con Regione Liguria, vogliamo dare un ulteriore contributo, come già successo dai primi giorni del covid, a tutti i cittadini liguri in un momento molto delicato”. A questo proposito l’assessore regionale alla Tutela dei Consumatori Simona Ferro ha ringraziato i volontari e le associazioni dei consumatori per il grande aiuto che presteranno.

,

Vittoria per il comitato “Telemultati”!

Vittoria per tutti gli automobilisti genovesi ‘vittime’ di un uso perverso e distorto del T-Red.

Il Comune di Genova ha ritenuto opportuno accogliere le richieste delle Associazioni di Consumatori (Adoc, Adiconsum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Codacons, Federconsumatori, Lega Consumatori e Sportello del Consumatore) annullando le sanzioni e sospendendo la rilevazione da remoto delle infrazioni per l’errato utilizzo delle corsie di canalizzazione a causa di una segnaletica orizzontale poco visibile e, a tratti, mancante.

“I consumatori genovesi hanno conseguito un’importante vittoria vedendo accolte le loro richieste da parte del Comune sulle multe per corsia di canalizzazione” spiegano Furio Truzzi Presidente di Assoutenti e Stefano Salvetti, Presidente di Adiconsum e Coordinatore della Consulta Ligure dei Consumatori  Utenti.

“Tuttavia, per ora, si tratta di una vittoria a metà perché non contempla alcuna tutela per chi ha già pagato e per chi ha già dichiarato che era in condotta del veicolo. Apprezziamo che il Comune voglia dare una risposta anche a queste categorie di utenti, a favore delle quali noi Associazioni dei Consumatori siamo e ci sentiamo moralmente impegnati, ma per tutelare anche loro è importante, ora come ora, essere coordinati”, aggiunge Furio Truzzi.

“Quindi invitiamo tutti coloro che hanno pagato la sanzione e comunicato il conducente del veicolo di scrivere alla nostra mail consulenze@consumatoriliguria.it e rivolgersi alle Associazioni dei Consumatori per definire l’ulteriore passo da farsi. Dal nostro punto di vista crediamo che il Prefetto possa giocare un ruolo importante,  poiché, vedendosi presentare i ricorsi per i punti patente, con queste premesse, potrebbe accoglierli”, conclude infine Truzzi.

 

AGGIORNAMENTO 11 FEBBRAIO 2021

Nel riportare il comunicato concordato con l’amministrazione comunale al termine del primo tavolo tecnico riunitosi il 10 febbraio, vi invitiamo ad esaminare meglio le casistiche discusse cliccando qui.

,

Aderisci anche tu al Comitato ‘Telemultati’, firma la petizione per fare ricorso!

, ,

Live oggi alle 17.30 l’Assemblea Generale ‘telemultati’! Partecipa anche tu!

Sono 33 i ‘semafori intelligenti’ presenti nella città di Genova.

Conosciuti con il nome di T-Red, rilevano il passaggio con semaforo rosso e il fermo del veicolo oltre la striscia continua di arresto, facendo scattare in automatico le multe per chi non osserva il codice della strada.

Ma anche per chi lo rispetta! Molte le segnalazioni di chi si è visto recapitare più di una multa a casa nonostante il pieno rispetto delle regole.

Ecco perchè la Consulta Ligure Consumatori Utenti ha deciso di convocare in assemblea automobilisti, motociclisti, tassisti, autisti di autobus ed autotrasportatori.

Se sei stato anche tu testimone diretto di questa ingiustizia clicca qui! Potrai vedere la diretta live sulla pagina Facebook di Assoutenti Liguria!

,

Convocata Assemblea Generale dei telemultati T-Red: Martedì 2 Febbraio 2021 ore 17.30 su Zoom

Il 65% dei telemultati con T-Red sono stati sanzionati per aver percorso una cosiddetta corsia canalizzata da sempre utilizzata ed essere passati con il verde!

Qui non si parla di tutelare chi è passato con il rosso mettendo in pericolo la propria e altrui incolumità ma di difendere gli utenti della strada in un città con le ‘carreggiate colabrodo’ e una segnaletica contraddittoria che ricorda la biblica Babele dalle furbizie predatorie e dalle vessazioni di chi vuole spremere i cittadini come limoni e prendere a schiaffi i loro diritti!

La Consulta Ligure dei Consumatori Utenti,  che raggruppa tutte le associazioni dei consumatori riconosciute dalla regione Liguria e dal comune di Genova, convoca in assemblea generale automobilisti, motociclisti, taxisti, autisti dei bus, autotrasportatori per richiedere:

– immediata moratoria di tutte le sanzioni per cambio di corsia (art. 146 comma 2 del Codice della Strada);

– cessazione dal 1 febbraio della loro rilevazione tramite T-Red;

– incontro con il Prefetto e con il Presidente del Tribunale per illustrare la grave lesione dei diritti degli utenti della strada operata dalla Polizia Municipale di Genova contestando la mancata canalizzazione tramite T-Red;

– annullamento in autotutela delle sanzioni emesse;

e per decidere come tutelare legalmente i telemultati.

Solo i ‘cantune’ in carne ed ossa possono contestare il mancato rispetto degli obblighi di canalizzazione. Le macchine non sanno valutare le condizioni dei luoghi e del traffico e, pertanto, non possono essere usate per fare cassa!

PARTECIPATE!!

 

Ecco il link per partecipare alla riunione:
https://zoom.us/j/96624216439?pwd=NTdDTFRvcjYvM2EvWHdrWkJNUFF4Zz09

 

I contatti delle associazioni per impugnare le multe ingiuste

ASSOUTENTI LIGURIA
Via Malta 3/1 -16121 Genova

Tel. 010 540256 Fax 010 8632026

Email: info@assoutenti.liguria.it

ADICONSUM – ASSOCIAZIONE NAZIONALE DIFESA CONSUMATORI E AMBIENTE
Sede Regionale Piazza Campetto, 10 – Genova

Tel Fax 010 2475630 E-mail: adiconsumliguria@libero.it

ADOC – ASSOCIAZIONE PER LA DIFESA E L’ORIENTAMENTO DEI CONSUMATORI
Sede Regionale Piazza Colombo, 4/6 – Genova

Tel. 010 5958106 Fax 010 532043

E-Mail: adoc.genova@libero.it

CASA DEL CONSUMATORE
Salita San Leonardo 9/2 – 16128 – GENOVA

Tel. 010 2091060 Fax 010 8992088

Email: liguria@casadelconsumatore.it

CODACONS
Sede Regionale Via XXV Aprile 14/6 (I piano) – Genova

Tel. 010 4032455 Fax 0107984777

Email codacons.liguria@gmail.com

FEDERCONSUMATORI
Sede Regionale Via Balbi 29/3 – 16126 Genova

Tel 010 5960414 fax 0105302190

E-mai:l info@federconsumatoriliguria.it

LEGA CONSUMATORI LIGURIA
Sede Regionale Via XX Settembre 20/94 – 16121 Genova

Tel. 0102530640 – Fax 0100945766

E-mail: genova@legaconsumatori.it

Sono attivi inoltre il numero verde 800 180 431 per i telefoni fissi e il numero 0108935007 per i cellulari.

,

Saldi invernali al via dal 5 gennaio

Saldi invernali in Liguria da venerdì 5 gennaio a domenica 18 febbraio 2018.

La data di inizio sarà la stessa in tutto il territorio nazionale, come stabilito dal provvedimento della Conferenza dei presidenti delle regioni e province autonome e dalla normativa regionale, che individuando per i saldi invernali il primo giorno feriale antecedente l’Epifania.

Almeno tre giorni prima della data dei saldi gli esercizi commerciali dovranno esporre un cartello ben visibile dall’esterno che annunci l’effettuazione dei saldi. Non potranno invece essere effettuate vendite promozionali nei quaranta giorni antecedenti le vendite di fine stagione, ovvero da domenica 26 novembre. Il divieto riguarda le categorie di prodotti e di moda “tradizionalmente oggetto dei saldi”, ovvero abbigliamento, calzature, biancheria intima, accessori di abbigliamento e pelletterie.

Ultima cosa da ricordare: le vendite di fine stagione non possono essere effettuate dagli esercizi commerciali che svolgono attività di vendita con modalità “Outlet”.

Per saperne di più clicca qui

,

Congresso Regionale Assoutenti: risposte importanti da parte di Comune e Regione

Si è svolto Sabato 23 settembre, presso i Giardini Luzzati di Genova, il IV Congresso Regionale di Assoutenti.

La manifestazione, dal titolo “Per una Crescita Felice Liberare i Consumatori”, ha visto la partecipazione e le testimonianze di rappresentanti delle Istituzioni comunali e regionali, della stampa, del mondo dell’associazionismo e del volontariato e di numerosi soci e cittadini*.

Da cosa dobbiamo liberarci per raggiungere l’obiettivo di una Crescita felice?

Questa il filo conduttore del Congresso, declinato secondo le molteplici tematiche d’interesse: liberarsi dai servizi inutili, dalle scelte indotte, dalle fake news, con approfondimenti sui pericoli principali per i giovani e per le categorie più deboli, in primis quello dell’alcolismo tra i minori e del gioco d’azzardo tra i meno abbienti.

“Abbiamo incassato un buon successo e vorrei sottolineare come l’Assessore all’Ambiente Matteo Campora abbia chiarito come il nostro ruolo sarà preso nella massima considerazione per la segnalazioni di problemi ma anche nel vero e proprio monitoraggio dei servizi pubblici. Lo stesso hanno fatto l’Assessore Garassino e l’Assessore Regionale Gianni Berrino”, queste le parole a fine evento del Presidente Assoutenti Furio Truzzi, che anticipa anche la sua intenzione di passare le redini dell’Associazione Ligure all’attuale presidente genovese, l’Avvocato Rosanna Stifano. Energie nuove (e femminili), dunque, a partire dal 2018.

*Il Congresso ha visto gli interventi, tra gli altri, di:

  • Lorenzo Basso, Parlamentare Pd
  • Gianni Berrino, Assessore regionale al lavoro e politiche dell’occupazione, Promozione turistica, Tutela dei Consumatori
  • Sandro Biasotti, Parlamentare Forza Italia
  • Matteo Campora, Assessore all’Ambiente
  • Claudio Caviglia, giornalista Il Secolo XIX
  • Franco Cirio, Assoutenti
  • Alberto Clavarino,imprenditore Progetto Sesamo
  • Giovanni Ferrari,Presidente Regionale Casa del Consumatore
  • Stefano Garassino, Assessore alla Sicurezza, Polizia Locale, Immigrazione e Centro Storico
  • Stefano Giuffredi, Cittadini Digitali
  • Francesco La Spina,giornalista La Repubblica
  • Paolo Lingua,Direttore Telenord
  • Marco Montoli,Presidente Associaziione Il Ce.Sto
  • Giorgio Mori,Presidente Associazione Carrozzieri  Provincia di Genova
  • Paolo Odone,Presidente Camera Commercio Genova
  • Pino Pace, Presidente Nazionale Confartigianato
  • Enrico Pallavicini,Coordinatore Comitato Pendolari AU Ge-Mi
  • Marco Palmieri, UPM (Un Punto Macrobiotico)
  • Giorgio Parodi, Comitato RespiriAmo Genova
  • Pippo Rossetti,Consigliere regionale
  • Stefano Salvetti, Presidente regionale Adiconsum
  • Giorgio Schiappacasse, Responsabile Sert Asl 3
  • Rosanna Stifano, Presidente AU Genova
  • GianLuigi Taboga, responsabile sede AU Savona
  • Furio Truzzi,Presidente AU Liguria